Franchising: Tutti i marchi e le offerte in franchising per aprire un'attività o un negozio. Non accontentarti! Consulta l'unico portale che presenta l'annuario permanente delle opportunità di affiliazione in Italia.

Vignantica

Franchising Enoteche e Vini Sfusi – A partire da: € 7.000

vignantica-group

 Vignantica è il primo brand nazionale di rivendite di vini sfusi ed in bottiglia del veneto. L’attività Vignantica è caratterizzata principalmente dalla diffusione di un modo corretto e salutare di intendere il vino, basato sull’esperienza dell’antica tradizione contadina veneta abbinata alle nuove tecnologie, evitando il più possibile l’utilizzo della chimica quale alternativa di conservazione, per questo i vini Vignantica sono oggi sinonimo di genuinità e bontà assoluta a garanzia del consumatore più attento.

 Negli ultimi anni sono nati molti nuovi marchi che propongono il nostro business tuttavia la principale e più importante caratteristica del nostro brand è proprio la qualità dei nostri vini perchè siamo certi che è poco redditizio aprire un negozio di vini se la qualità del prodotto non è facilmente percepibile a chiunque lo acquista. Il giudizio della clientela è spesso basato su differenti sensazioni di percezione ma se il vino è realizzato in maniera genuina e tradizionale il risultato è sicuramente ottimo in termini di vendite poichè è sempre il cliente che decide dove acquistarlo,

 I vini Vignantica sono distribuiti esclusivamente nelle rivendite a marchio dislocate in tutto il territorio nazionale ed all’estero in Polonia. Danimarca e Belgio. A tale proposito siamo alla ricerca di partners in zone libere in tutta Italia ed all’estero che intendano entrare nel mondo dei vini genuini Vignantica aprendo una rivendita in affiliazione semplice, senza entrance fee e royalties

  Entrare perciò nella nostra famiglia è sicuramente un prestigio riservato a coloro che credono nelle tradizioni e che come noi amano il gusto dei frutti della nostra terra, perciò non ci resta altro che invitarVi ad entrare nel nostro sogno perchè sia un domani la Vostra realtà. ….

v3 va5

Aprire una rivendita VIGNANTICA è oggi un business sicuramente conveniente principalmente per il basso investimento che tale attività comporta. La nostra esperienza in oltre 100 aperture effettuate è sicuramente la migliore garanzia di successo per il nuovo punto vendita limitando il rischio d’impresa al minimo, basti pensare che siamo già a priori in grado di quantificare una cifra orientativamente compresa tra 7.000 e 10.000 euro di investimento complessivo per uno STORE CLASSIC ed una cifra compresa tra 3.000 e 5.000 euro per uno STORE PLUS, a fronte di un fatturato compreso tra 70.000 e 120.000 euro annui, un business di sicura convenienza a patto che si osservino importanti raccomandazioni incluse nel know how tecnico Vignantica. Importante sapere che il nostro non è un Franchising classico ma un Franchising gratuito e che non vengono richieste nè entrance fee nè tantomeno royalties, l’utilizzo del marchio è completamente gratuito in cambio della commercializzazione dei nostri vini genuini perchè siamo convinti che solo collaborando reciprocamente insieme potremmo avere quel giusto e meritato successo che sarà la giusta ricompensa per il nostro e vostro sacrificio.

Per svolgere l’attività di rivenditore vini è necessario essere iscritti alla camera di commercio nel settore alimentare. L’abilitazione si ottiene nei seguenti modi:
1) Avendo esercitato per almeno 2 anni negli ultimi 5 anni la professione di addetto al comparto alimentare sia come dipendente che in proprio
2) Frequentando il corso di idoneità di 120 ore organizzato dalle associazioni di categoria competenti sul territorio nazionale: (CONFESERCENTI, CONFCOMMERCIO, ASCOM). Tali organi sono inoltre a disposizione per fornire tutto il supporto fiscale necessario al futuro imprenditore. Una volta ottenuta l’abilitazione si potrà aprire l’attività compilando il modulo DICHIARAZIONE APERTURA ESERCIZIO DI VICINATO scaricabile su internet al sito della vostra regione. Tale dichiarazione dovrà essere presentata al competente ufficio commercio del comune di apertura, in contemporanea si dovrà presentare analoga dichiarazione compilando il MODULO B1 presso la ASL locale ufficio igiene pubblica e si potrà quindi avviare la nuova attività, sarete a questo punto a tutti gli effetti CANTINIERI VIGNANTICA.

Consigliamo a tutti coloro che sono interessati ad avviare l’attività di cantiniere di seguire il seguente piano cronologico:

1) Primo contatto con Vignantica

2) Informarsi presso associazioni di categoria (ASCOM – CONFESERCENTI – CONFCOMMERCIO) sull’inizio dei corsi per ottenere l’abilitazione ed iscriversi

3) Cercare spazio commerciale per apertura rivendita

4) Sottoscrivere preliminare di affitto immobile e contratto di esclusiva con VIGNANTICA

5) Organizzazione della rivendita (arredi ed attrezzatura interna)

6) Presentare D.I.A.(dichiarazione inizio attività) scaricabile sul sito della Vostra regione nell’area modulistica

7) Rifornimento ed APERTURA

L’operazione più importante riguarda sicuramente l’individuazione dei locali da adibire a RIVENDITA VINI VIGNANTICA. Ecco perciò una breve sintesi sui consigli da seguire:
1) Individuare un locale compreso tra i 30 e massimo 80 mq.
2) Il locale deve essere situato al pianterreno e con solaio di portata per supportare il peso dei serbatoi.
3) Scegliere una zona vicino ad una strada di passaggio importante in una zona sufficentemente popolata e dove non esistano altre rivendite di vini sfusi nel raggio di 3 km. circa e naturalmente con parcheggio antistante per almeno 3-4 macchine e per consentire le operazioni di scarico del vino.
4) Il costo dell’affitto non deve superare i 700/800 euro mensili.
5) I locali devono avere i requisti commerciali non artigianali.

va2

 

Sei interessato a questo marchio e a questo settore? Segnalacelo!

Similar posts

1 commento

  1. antonio lepore antonio lepore
    Aprile 9, 2019    

    Ottima opportunità per chi è praticamente esodato come me, Ho aperto un negozio Vignantica in provincia di Milano con un capitale minimo che ho recuperato dalla mia liquidazione e mi sono messo in proprio, oggi guadagno più che da dipendente…ma non è così semplice, ci vuole impegno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *